Blatte, che incubo: prevenire, trattare, monitorare

Caratteristiche e abitudini dello blatte

Lo scarafaggio (Blatta orientalis, Blatta americana, Blatta germanica) appartiene all’ordine dei blattoidei e come tutti sanno, il suo corpo è piatto e ovale di colore nero lucido, ma che può avere striature leggermente diverse a seconda della specie, la testa piccola, sei zampette spinose e due lunghe e sottili antenne molto pronunciate. Le dimensioni delle blatte sono molto varie: da adulte possono arrivare a misurare dai 10 ai 45 mm.

Gli scarafaggi prediligono gli ambienti bui che siano anche caldi e umidi come gli spazi dietro gli elettrodomestici (in particolare sotto il frigorifero che emette un leggero calore sul retro) ma pure le cantine, gli spazi dietro i mobili, le fessure nei muri, i bagni, le cucine, l’immondizia, le tubature e le fognature. Normalmente, le blatte si muovono di notte e durante le stagioni più calde, si nutrono prevalentemente di cibi in decomposizione, sono comunque onnivore. Vederle alla luce del giorno indica che l’infestazione diffusa e già di notevoli dimensioni.

Perché è tanto importante la disinfestazione

Avvistare una scarafaggio in casa o in cantina significa che una colonia è nei dintorni. Non si può soprassedere, si deve immediatamente correre ai ripari per impedire che prolificano nella nostra abitazione. Ci sono vari rimedi fai da te, ma bisogna ricorrere immediatamente alla disinfestazione blatte di tipo professionale quando già sono presenti numerose blatte, C’è un vero pericolo per la salute delle persone in casa, dato che tali insetti possono trasmettere germi patogeni che causano gravi malattie, come, ad esempio, la tubercolosi, il colera, il tifo, l’epatite A e la salmonellosi.

Inoltre, è bene sapere che gli escrementi degli scarafaggi possono provocare reazioni allergiche alla pelle e alle vie respiratorie. Il fai da te, spesso, non risolve il problema perché gli scarafaggi si possono nascondere in punti poco raggiungibili (tubature, fognature, intercapedini, fondazioni, etc); inoltre, gli insetticidi chimici da supermercato possono risultare inefficaci, oppure al contrario, velenosi anche per i bambini e gli animali domestici, se utilizzati in modo maldestro.

Prevenire l’annidamento delle blatte

Bisogna sapere che gli scarafaggi possono resistere anche un mese senza cibo, ma, non senza acqua, quindi acqua stagnante è amica degli scarafaggi come anche le infiltrazioni di umidità. Non bisogna lasciare in giro briciole e resti alimentari d’alcun genere, curando bene la pulizia di pavimenti, in particolare di quei luoghi ove si è abituati a consumare cibo.

Un intervento più drastico è la deblattizzazione, ma anche il più sicuro e efficace per eliminare il problema delle blatte. Questa operazione consiste nell’irrorazione per mezzo di nebulizzatori e atomizzatori di insetticidi: la fumigazione e deve essere effettuata da personale esperto e autorizzato, tra Asl e ditte private specializzate nel settore delle disinfestazioni.

In genere questi interventi si attuano in più fasi che prevedono l’ispezione, il trattamento, il successivo quanto fondamentale monitoraggio, o gli sforzi fatti e le spese sostenute potrebbero vanificarsi. Infatti quasi sempre è necessario un secondo trattamento eradicante, a distanza di almeno tre settimane, per colpire i nuovi nati che erano ancora uova durante il primo trattamento, e sterminarli definitivamente prima che diano vita ad un secondo ciclo di infestazione.

Gli esperti a Bologna e dintori

MR Service è una ditta specializzata da molti anni nella disinfestazione scarafaggi di case ed uffici, condomini, edifici pubblici, zone industriali ed aree verdi. Dopo l’ispezione interveniamo con grande professionalità e competenza utilizzando i trattamenti adeguati alla specie di blatta rilevata, applicando insetticida in gel, nebulizzato nel caso di interrati e scarichi, oppure, ove necessario, con il termonebbiogeno, che è in grado di bonificare anche le canalizzazione degli scarichi.

Leave A Reply

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto