Scarafaggi in casa: dove si annidano?

Uno degli insetti più temuti in casa è lo scarafaggio, nome comune con cui si indicano le blatte. Gli scarafaggi in casa dove si annidano? Saperlo è importante per prevenire l’infestazione e per individuarla in modo repentino.

A volte, quando si nota uno scarafaggio in casa, non ci si chiede immediatamente da dove sia venuto. Eppure è necessario capirlo per escludere o avvalorare l’ipotesi di blatte in casa.

La blatte, o scarafaggi, sono insetti repellenti e che, a causa dell’habitat preferito, come fogne o discariche, ma anche zone nascoste e “sudicie” della casa, come intercapedini, possono infettare l’ambiente con germi e batteri anche molto pericolosi. Avere le blatte in casa, in definitiva, è un problema sanitario.

Gli scarafaggi sono piuttosto resistenti, tanto che sono riusciti a sopravvivere ai vari mutamenti avvenuti nell’arco di trecento milioni di anni. Il loro corpo piatto, le zampe veloci e in grado di muoversi anche su superfici quasi lisce permettono loro di intrufolarsi ovunque, sfruttando minime fessure, anche ad altezze elevate. La loro velocità le rende difficili da individuare, anche perché, preferibilmente, escono dalla tana nelle ore notturne, quando è buio e non ci sono rumori.

Gli scarafaggi in casa: dove si annidano normalmente?

Gli scarafaggi prediligono alcune zone in base a delle caratteristiche comuni:

  • presenza di cibo
  • zone buie
  • zone calde

Ecco allora che le blatte si annidano dietro gli elettrodomestici in cucina, nelle intercapedini del bagno, nelle canaline elettriche e vicino ai termosifoni. Anche le cantine e i garage, se umidi, possono rappresentare un luogo idoneo.

Nei grandi complessi la via di accesso più comune sono gli scoli fognari o le aree di raccolta dell’immondizia.

Il cibo, soprattutto le farine e lo zucchero, rappresentano un forte richiamo per questi insetti. Pertanto potresti trovare nidi dietro gli armadietti che li contengono. Ovviamente, prediligeranno le zone buie e potresti accorgerti della loro presenza soltanto notando i loro escrementi.

Come eliminare gli scarafaggi?

Eliminare gli scarafaggi quando questi hanno colonizzato una parte della casa, fosse anche solo un mobile, richiede qualcosa di più che la disinfestazione fai da te con prodotti naturali o repellenti chimici commerciali.

La capacità di riprodursi velocemente e in grande numero consente alle blatte di consolidare e poi espandere il loro piccolo impero. Ciò significa che se qualche esemplare femmina ha deposto le uova non sarà sufficiente cercare di catturare ed eliminare gli esemplari, perché potrebbe essercene uno che sfugge e che trova altrove la sua tana.

Pertanto, quando si avvista più di uno scarafaggio o quando si ha il sospetto che ve ne sia più di uno, rivolgersi a una ditta specializzata è la cosa migliore, perché potrà individuare, grazie al posizionamento di esche e ad altri sistemi, la presenza di altri esemplari e distruggere il nido.

Disinfestare scarafaggi non è una passeggiata se ci si mette in testa di doverlo fare da soli, ma una ditta specializzata è in grado di eliminare il problema e di suggerire il da farsi per evitare o individuare per tempo, in base alla situazione, future reinfestazioni.

Le blatte sopravvivono da milioni di anni, pertanto ce ne saranno sempre in circolazione. La cosa importante è imparare a conoscerle e a preservare gli ambienti civili dalla loro presenza con una disinfestazione scarafaggi.

MR Service dispone di insetticidi di nuova generazione a basso impatto ambientale, potenti e in grado di sterminare la colonia in modo radicale e di strumenti innovativi come il termonebbiogeno. Contattateci per saperne di più.

Leave A Reply

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto